mercoledì 8 febbraio 2017

ERAVAMO 4 AMICI AL BAR...

COSE DELL'ALTRO MONDO...
SR Calcio - Am. Montenero sospesa dopo neanche 20 minuti di gioco!

Mai avremmo pensato di dover scrivere un articolo cosí, ma ne va del buon nome degli Amatori. Non solo dei nostri di Montenero, ma di ogni persona che con passione e sacrificio toglie spesso tempo alla propria famiglia per infilarsi gli scarpini da calcio e passare un sabato pomeriggio con i propri compagni di squadra.
Da parte nostra ci prendiamo tutte le colpe per i C con doppia Z rivolti al direttore di gara per l'incredulità e l'eccessiva foga con cui sono usciti fuori, ma prima di darci addosso ascoltate la nostra "campana"... e prima ancora di trarre conclusioni affrettate attendete il referto arbitrale (che pubblicheremo nel prossimo articolo per "parcondicio").

Il nuovissimo impianto della 167 di Vasto

Ecco come abbiamo vissuto noi i 20 minuti scarsi di (non) gioco piú assurdi della nostra storia calcistica...

Sabato 4 febbraio 2017 presso il campo sportivo di Vasto in zona San Paolo é in programma la gara SR Calcio - Amatori Montenero valevole per la 5a giornata di ritorno del Campionato Amatori. Il calcio d'inizio é previsto alle 16.40 agli ordini del Sig. Matteo Contessa della sezione di Vasto, ma l'eccessivo protrarsi della gara precedentemente in programma sullo stesso campo fa slittare l'inizio di qualche minuto. Per evitare altre perdite di tempo, non potendo usufruire ancora degli spogliatoi (occupati dalle altre squadre ancora in campo), le due squadre amatoriali utilizzano a turno un locale vuoto dell'impianto. Si cambiano per primi i vastesi. Nel frattempo termina la gara in corso ed i monteneresi sono costretti dal direttore di gara a cambiarsi ed entrare in campo senza poter effettuare il riscaldamento, dopo essere stati rimproverati per non aver preparato la distinta a casa...
La gara inizia male per i nostri amatori che si ritrovano sotto di un gol dopo pochissimi minuti. A noi é sembrata un'azione viziata da un fuorigioco ma non bisogna appigliarsi a queste cose, l'arbitro ha sempre ragione...
Su un'azione successiva dei locali l'arbitro non ravvede un fuorigioco a noi apparso palese ed il nostro (pseudo) portiere Di Bona chiede spiegazioni civilmente (una volta tanto...) ma viene zittito ed ammonito. L'arbitro ha sempre ragione...
La squadra rossoblú, peró, non si perde d'animo e crea subito due ghiotte occasioni da gol, fermate dall'arbitro per offside, inesistenti a nostro parere, ma ci possono stare tranquillamente (nel campionato amatori non c'é la terna arbitrale...). E poi... l'arbitro ha sempre ragione...
I monteneresi allora cambiano tattica e trovano il gol del pareggio con un insolito quanto bel tiro da fuori area del nostro Nicola Klose Travaglini.
Tutto ció dopo appena 10 minuti di gioco!
Lo stesso Nicola poco dopo subisce un bruttissimo fallo, nei pressi della nostra panchina, che gli provoca un vistoso ematoma alla coscia. Inspiegabilmente, peró, il direttore di gara estrae il cartellino giallo ai danni del nostro attaccante, ancora dolorante a terra! L'arbitro ha sempre ragione, peró...
L'improvvisato massaggiatore di turno AntoBello Benedetto, accorso nel frattempo con la nostra borraccia di "acqua prodigiosa", non credendo ai propri occhi, con agitazione (e qualche C..Z di troppo...) chiede spiegazioni al direttore di gara il quale, senza pensarci due volte, gli sbatte in faccia il cartellino rosso! L'arbitro ha sempre ragione, Antoné...
Al secondo cartellino in pochi secondi parte in quarta Mister DiP Nando che non gliele manda a dire all'arbitro e si becca anche lui il cartellino rosso! L'arbitro ha sempre ragione, stavolta...
Dopo varie (e a questo punto inutili) discussioni i due espulsi vengono invitati ad abbandonare il campo per poter finalmente riprendere il gioco. Ma c'é un problema, il cancello é chiuso! Chiamato il custode per risolvere il problema, dal centro del campo tutti iniziano ad inveire contro i due espulsi pensando che ritardassero volontariamente l'uscita dal campo.
Il nostro Pinturicchio Matassa, a pochi passi dal direttore di gara, si lascia andare ad un commento poco consono al galateo... "Ma che C..Z stai a fare?". Pronta la risposta dell'arbitro: espulsione diretta! L'arbitro ha sempre ragione... daje!
All'ennesimo cartellino scatta anche il salvavita del nostro Presidente Berardi che interviene con un poco galante "Che C..Z fai? Stai rovinando una partita tranquillissima!" Rosso diretto anche per lui! L'arbitro ha sempre ragione... aridaje!
Tra lo sconforto dei monteneresi e l'incredulità dei vastesi, mentre era solo in mezzo al campo (non c'era nessuno attorno a lui nel raggio di 10 metri...), il Sig. Contessa prendeva l'inaspettata ed amara decisione di fischiare la fine dell'incontro per "sopravvenuta mancanza della sua sicurezza personale", correndo a piú non posso negli spogliatoi, senza motivo e senza essere inseguito da nessuno! L'arbitro ha sempre ragione, stavolta purtroppo!

Pochi istanti prima del fischio d'inizio

Abbiamo raccontato con ironia ció che abbiamo vissuto sul campo con rabbia, meraviglia e dispiacere per aver perso l'occasione di passare un sabato pomeriggio a rincorrere il pallone, la nostra passione, insieme ai nostri compagni, gli avversari, i pochi e coraggiosi spettatori rimasti in tribuna e l'arbitro, senza il quale tutto ciò non sarebbe fattibile, lo sappiamo. Condividiamo la bellissima frase fair play " l'Arbitro e l'Avversario sono tuoi amici, senza di loro non potresti divertirti... Rispettali! "
Non sappiamo cosa abbia scritto sul proprio referto il Sig. Contessa e non vogliamo credere che nella sua condotta di gara ci sia stata mala fede. Sarebbe inaudito in una gara amatoriale! Chiediamo solo di tener presente anche la nostra "versione dei fatti" che, concordatamente coi nostri avversari, sembrano assurdi solo ad immaginarli. Ed invece...
Chiamateci "picciosi", attaccabrighe, rompip... ma qui rischiamo di passare per antisportivi o delinquenti, dato che il referto arbitrale é l'unico documento sul quale si basa la valutazione del Giudice Sportivo!
Il regolamento federale del gioco del calcio é estremamente complesso per le migliaia di situazioni che si possono verificare in campo ma, fra tutte, la regola fondamentale da seguire é e resta sempre quella del buon senso!
Nella gara d'andata con la SR Calcio, ad esempio, sul punteggio di 1 a 0 per noi, un nostro giocatore ha volutamente calciato fuori un calcio di rigore a noi concesso ingiustamente.
Non siamo poi cosí cattivi...

Tutto ció comunque non ha pregiudicato la parte migliore di ogni partita... un paio di birre ce le faremo sempre!
ALLA SALUTE !!!  ;-)


Nel prossimo weekend osserveremo un turno di riposo. Appuntamento con tutti i superstiti a sabato 18 febbraio.


Nessun commento: