lunedì 14 aprile 2014

AMATORI MONTENERO - CASALBORDINO: 4 - 0

Terzo impegno nel giro di una settimana per gli Amatori Montenero, dopo il turno infrasettimanale, gara che ci vede opposti al Casalbordino anch'egli con 10 punti in classifica, quindi come si suol dire "big match" allo stadio Madonna di Bisaccia. Il duo Di Pinto/Di Pietro può contare sull'organico al completo fatta eccezione del luogo degente Catalli. In difesa ripropongono il duo Borrelli (in arte Pluto Aldair e DANTE...) con ai lati Sparvieri a destra e Potalivo a sinistra ( in porta Di Bona scontato ). A centrocampo sulle fasce Palma e Catalano, in mediana Berardi e D'Aulerio e in avanti i bomber ( o quasi ) Sacchetti e Travaglini.
Passiamo alla cronaca della partita:i locali cercano sin da subito di imporre il proprio gioco e di dare un ritmo elevato al match creando qualche grattacapo agli ospiti che non riescono a superare la metà campo per quasi 20 minuti ma dalla nostra abbiamo un'attacco spuntato che riesce solo a creare un'occasione con Travaglini che si presenta a tu per tu col portiere ma il suo tiro termina alto sulla traversa. Al 25' ci pensa capitan D'Aulerio con un preciso colpo di testa a metterla dentro su una punizione calciata dal top player Borrelli.
Secondo tempo che inizia con le classiche girandole di sostituzioni ben 7, entrano i vari Matassa, Benedetto, Pece, Di Nunzio, Visciano, Brioni (gervinho) e De Paola che danno un po' di freschezza fisica alla squadra (da notare in foto la tensione scavata nei volti dei giocatori e tecnici!?!......sembra na' specie di scampagnata...), infatti dopo 10 minuti su una sponda di Benedetto, Matassa mette il cognato Catalano a tu per tu col portiere che lo trafigge con un diagonale debole ma preciso. Poco dopo è ancora il capitano a prendere palla sulla trequarti e ad involarsi verso la porta avversaria, altro diagonale chirurgico e partita messa in ghiaccio 3-0. Unica parata per Di Bona la registriamo sul punteggio di 3-0 che, per evitare un autogol del compagno, ci rimette un rene ma salva comunque la sua porta. Al 90' l'arbitro concede un penalty per un netto fallo di mano in area di rigore, dopo un luogo conciliabolo, si presenta sul dischetto Gervinho Brioni che da prima pensa al cucchiaio stile Totti, ma poi per evitare figuracce calcia piazzando la palla sul lato opposto dove si butta il portiere e il poker è servito ed è proprio qui che l'arbitro decreta la fine del match e dopo la classica doccia il rito prevede un terzo tempo all'altezza per festeggiare il compleanno, avvenuto in settimana, del mister Di Pietro (Quale regalo migliore dai suoi uomini) e del quale vi proponiamo una breve intervista dalla quale traspare tutta la sua emozione......
video


Appuntamento a sabato prossimo con la trasferta di Montalfano.
Articolo a firma di Antonello Benedetto

Pubblichiamo ora una vera chicca...ossia una intervista "esclusiva" al grande Mago Stefano Visciano.
video

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande Gervinho!!! Migliore in campo come sempre nel ruolo che più ti si addice.... lo showman!!!

Simone

Anonimo ha detto...

Per una comunità allegra e spensierata vota BRIONI!
Alessandro SINDACO!

Giuseppe ha detto...

Uno scrittore dopo l'altro (ultima new entry Pluto), un bomber dopo l'altro (1o gol stagionale per Gervinho Brioni), interviste alle Tv, 15 persone IN PANCHINA . . . Ragazzi (e simili...) la situazione sta degenerando ! ! !
:-)
W AM. MONTENERO ! ! !